Alimentazione e sport: incontro in Gran Guardia con atleti e nutrizionisti ALESSANDRA MORO

La terza edizione della tavola rotonda “Alimentazione e Sport”, ha visto la partecipazione di un nutrito (è il caso di dirlo) gruppo di esperti e sportivi, riunitisi a Verona domenica scorsa in Gran Guardia dove, esperti del settore – nutrizionisti, atleti e altre figure del mondo dello sport – si sono confrontati nel parlare direttamente alle famiglie e al pubblico a proposito di eccellenze locali, salute, nutrizione, ambiente, sicurezza alimentare, nonché di condivisione, aggregazione e territorio.

Un incontro attraverso il quale si è voluto approfondire e divulgare la conoscenza sul tema della corretta alimentazione nello sport e in senso più esteso.

I qualificati relatori hanno fatto chiarezza su numerosi interrogativi legati all’attualità: Come e quando usare gli integratori? Lo sport può aiutare l’atleta a conoscersi? Lo sport è un momento sociale per i nostri figli? L’alimentazione è così importante per la nostra salute? L’anoressia e la bulimia possono colpire anche i nostri ragazzi? Come combattere la malnutrizione e l’obesità? Il nutrizionista può migliorare il rendimento sportivo dell’atleta?

È stato un appuntamento di interesse collettivo, moderato da Armando Manocchia, direttore di www.imolaoggi.it e Alessandra Moro, giornalista di www.veronanews.net, nell’anno dedicato al cibo italiano e che recentemente ha visto proprio a Verona l’arrivo di Carlo Petrini, fondatore e presidente internazionale di Slow Food, in veste di socio onorario dell’Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona.